Trentino, firmata l’ordinanza Covid. Scuola, trasporti, chiusure e raccomandazioni: le novità a seguito dell’ultimo Dpcm

Didattica a distanza alle superiori a partire da lunedì 9, disposizioni per chiudere strade e piazze per evitare assembramenti, rafforzamento della centrale 112, chiusura delle attività commerciali al dettaglio, proroga fino al 3 dicembre dei divieti già previsti per fiere, mercati, accessi a ospedali, ambulatori, uffici aperti al pubblico. Sono alcune delle voci riportate nella nuova ordinanza (la numero 53) firmata stasera dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti a seguito del Decreto del presidente del Consiglio dei ministri dello scorso 3 novembre
Nel testo si rinnovano alcune fondamentali raccomandazioni, ad esempio quella rivolta alle persone con più di 70 anni affinché limitino i contatti sociali esclusivamente alle sole strette convivenze o ai soggetti che si prendono cura della loro persona. Tutti devono fare la loro parte per osservare il distanziamento e per usare la mascherina, disinfettando regolarmente le mani.

SCARICA L’ORDINANZA