Provincia di Trento, ultimi dettagli per le riaperture del 18 maggio.Novità su bici e bus

Dal 18 Maggio 2020 potranno essere presentate le domande per il bonus bici; il contributo sarà al massimo di 600 euro per le bici a pedalata assistita e 100 euro per le bici tradizionali e possono beneficiarne le persone residenti a Trento, Rovereto, Pergine Valsugana, Arco e Riva, nonché coloro i quali sono in queste zone per motivi lavorativi.

Dall’11 maggio, altresì, è stata introdotta una tariffa fissa extraurbana per il trasporto pubblico locale, mentre le tariffe urbane rimangono invariate e non è più possibile l’acquisto del biglietto direttamente sul mezzo.

Sono stati anche introdotti i buoni di servizio per agevolare il rientro delle madri nei posti di lavoro (Buoni FSE); per info rivolgersi a serv.europa@provincia.tn.it

Per quanto riguarda il settore benessere, si fa riferimento alle linee guida emanate a livello Nazionale da INAIL ed Istituto Superiore di Sanità.

Si terrà nella giornata di venerdì 15 maggio un incontro tra il Presidente Fugatti ed il Ministro Boccia per discutere in merito alle riaperture di lunedì 18 maggio, tenendo presente che l’INAIL ha disertato il Precedente Tavolo. Si cercherà di capire a cosa porterà la mediazione che è in corso.

Alla luce dell’evoluzione della pandemia Covid19, la Commissione Europea ha adottato un pacchetto di linee guida e raccomandazioni relative al settore del turismo e dei trasporti, finalizzato a coordinare la graduale riapertura dei confini interni UE e sostenere la ripresa delle attività. In particolare la Commissione sottolinea come sia necessario un approccio graduale e coordinato per eliminare le restrizioni ai viaggi; gli orientamenti forniscono, inoltre, un quadro comune di criteri per ripristinare le attività turistiche e riportano le misure che la Commissione intende utilizzare per fornire liquidità alle imprese del settore e sostenere l’occupazione.