Nulla ci appartiene se non il tempo

Progetto finanziato dal bando pari opportunità tra donna e uomo 2018 della Provincia Autonoma di Trento

“Nulla ci appartiene se non il tempo – Successione generazionale d’impresa” è il titolo del progetto di CNA del Trentino, accolto dalla Provincia di Trento che lo ha finanziato con apposito contribuito. Partner dell’iniziativa sono la Fondazione Famiglia Materna, La Comunità della Vallagarina, i Comuni San Michele all’Adige, Lavis, Brentonico,  Calliano, CAT CNA del Trentino, Associazione APS DxD.

Obiettivi del Progetto

Il passaggio d’impresa deve essere progettato con buon anticipo e può chiedere un arco di tempo piuttosto ampio, affinché chi succede possa sviluppare al meglio le caratteristiche necessarie a svolgere il suo ruolo imprenditoriale (Giudo Corbetta, 2010, Le aziende familiari: strategie per il lungo periodo, Egea). Giuseppe Monti CMC (Certified Management Consultant) rimarca il fatto che per quanto riguarda l’azienda di famiglia esistono in ogni caso difficoltà nella definizione dei ruoli e delle funzioni ricoperte all’interno degli organigrammi aziendali, difficoltà derivanti in special modo dalla presenza di padri, madri, figli e figlie nei settori preminenti od a capo delle funzioni aziendali strategiche.

Nelle fasi di cambio generazionale le persone che subentrano e quelle che lasciano si trovano spesso in fasi differenti del loro ciclo di vita con riferimento al successo e alla soddisfazione. I valori, le aspirazioni, le esperienze, la cultura, lo stile di vita delle nuove generazioni sono spesso antitetiche a quelle del fondatore. Questo può rendere non agevole la presenza contemporanea di ambedue all’interno dell’organizzazione.

In questo momento, quindi, ci troviamo in una situazione anomala, derivante da una parte da aspetti demografici, con un forte invecchiamento dell’imprenditoria, con il rischio di chiusura di centinaia di migliaia di posti di piccole imprese e quindi con perdite di posti di lavoro e dall’altra parte una disoccupazione giovanile estremamente preoccupante.

Quindi uno degli obiettivi che ci preponiamo è quello di trovare il modo di armonizzare, attraverso una ricerca-azione, questo aspetto di potenzialità imprenditoriale “ereditaria” per le giovani che intendono mettersi in gioco in un progetto imprenditoriale. Il progetto pertanto si propone di indagare il complesso fenomeno, dai risvolti sia economici che sociali, della successione generazionale d’impresa, considerandolo da diversi punti di vista e con diverse metodologie ed approcci.

Nello specifico si vuole:

1. Mappare la problematica sul territorio, comprendere quante e quali PMI stanno affrontando il processo di successione e quali sono le difficoltà e gli ostacoli che esperiscono nel processo (es. individuazione di un potenziale successore, resistenze al cambiamento, dinamiche conflittuali interne);

2. Comprendere quali fenomeni distanziano le giovani dalle attività artigiane del territorio, quali difficoltà vengono percepite nell’assunzione di un ruolo imprenditoriale, quali i divari tra competenze possedute e richieste;

3. Favorire l’assunzione di responsabilità nella transizione verso chi ora impiegato potrebbe in seguito assumere la direzione e la proprietà dell’impresa. Formare una mentalità imprenditoriale e manageriale non è semplice e richiede tempo e preparazione;

4. Innovare i modelli produttivi e di Business. Con l’invecchiamento dell’imprenditore/imprenditrice invecchiano naturalmente anche i collaboratori, l’azienda perde energia, vitalità, innovatività e quindi invecchia anche il modello strategico di business. Se l´imprenditore/imprenditrice vede l´azienda come una istituzione che deve durare aldilà della sua vita, allora saprà essere razionale di fronte ad un problema così delicato e personale, e saprà trovare la soluzione che darà la continuità all’azienda e favorirà la successione come strumento per la crescita e l’innovazione dell’azienda.

5. Individuare, in ottica di ricerca-azione e sperimentazione all’interno di imprese identificate, le migliori pratiche a supporto del processo di successione generazionale. Trasversalmente osservare delle peculiarità territoriali tra le comunità di valle e le aree cittadine.

6. Capire e favorire le migliori strategie che consentano a delle giovani donne di mettersi in gioco nell’immediato ma anche con una prospettiva a lungo termine attraverso politiche di conciliazione tempo/lavoro.

Lo sportello è sempre attivo, per avere informazioni sulle attività è possibile telefonare alla CNA del Trentino o al CAT CNA del Trentino 0461 1581111 o ad uno dei partner del progetto, oppure compilare la Form presente su questo sito, sarete contattate/i per fissare un appuntamento od una visita, senza impegno esaminiamo le vostre idee imprenditoriali e vi consigliamo.

Fai come Mara ed Elena, con CNA del Trentino sarà più semplice.

Novità
Contatti cna

Via ragazzi del '99, 17 - Trento

0461 1821111

info@cnatn.it

cnatrento@cert.cna.it

Contatti cat

Via ragazzi del '99, 17 - Trento

0461 1821111

segreteria@catcnatrentino.it

cnatn@cert.cna.it

© 2019 CNA del Trentino. All rights reserved

Powered by MBytes - Mirko Benoni