Nulla ci appartiene, se non il tempo

Il progetto “Nulla ci appartiene, se non il tempo – Successione generazionale d’impresa” ha come obiettivo quello di trovare il modo di armonizzare, attraverso una ricerca-azione, l’aspetto di potenzialità imprenditoriale “ereditaria” per le giovani donne che intendono mettersi in gioco in un progetto imprenditoriale. Il progetto pertanto si propone di indagare il complesso fenomeno, dai risvolti sia economici che sociali, della successione generazionale d’impresa, considerandolo da diversi punti di vista e con diverse metodologie ed approcci.

Nello specifico si vuole:

1. Mappare la problematica sul territorio, comprendere quante e quali PMI stanno affrontando il processo di successione e quali sono le difficoltà e gli ostacoli che esperiscono nel processo (es. individuazione di un potenziale successore, resistenze al cambiamento, dinamiche conflittuali interne);

2. Comprendere quali fenomeni distanziano le giovani donne dalle attività artigiane del territorio, quali difficoltà vengono percepite nell’assunzione di un ruolo imprenditoriale, quali i divari tra competenze possedute e richieste;

3. Favorire l’assunzione di responsabilità nella transizione verso chi, ora impiegato, potrebbe in seguito assumere la direzione e la proprietà dell’impresa, dato che formare una mentalità imprenditoriale e manageriale non è semplice e richiede tempo e preparazione;

4. Innovare i modelli produttivi e di Business: con l’invecchiamento dell’imprenditore/imprenditrice invecchiano naturalmente anche i collaboratori, l’azienda perde energia, vitalità, innovatività e quindi invecchia anche il modello strategico di business. Se l’imprenditore/imprenditrice vede l’azienda come un’istituzione che deve durare aldilà della sua vita, allora saprà essere razionale di fronte ad un problema così delicato e personale, e saprà trovare la soluzione che darà la continuità all’azienda e favorirà la successione come strumento per la crescita e l’innovazione dell’azienda;

5. Individuare, in ottica di ricerca-azione e di sperimentazione all’interno di imprese identificate, le migliori pratiche a supporto del processo di successione generazionale. Trasversalmente osservare delle peculiarità territoriali tra le comunità di valle e le aree cittadine;

6. Capire e favorire le migliori strategie che consentano a delle giovani donne di mettersi in gioco nell’immediato, ma anche con una prospettiva a lungo termine attraverso politiche di conciliazione tempo/lavoro;

Partner dell’iniziativa sono la Fondazione Famiglia Materna, La Comunità della Vallagarina, i Comuni San Michele all’Adige, Lavis, Brentonico, Calliano, CAT CNA del Trentino, Associazione APS DxD. 

Contattaci!