Fisco, proroga di 10 giorni per tutti i termini in scadenza il 30 e 31 marzo

E’ ufficiale la proroga di dieci giorni dei termini di prescrizione e decadenza nonché quelli di adempimento di obbligazioni e di formalità previsti dalle norme fiscali, in scadenza il 30 e 31 marzo 2022, dopo il blocco dei servizi informatici dell’Agenzia delle Entrate. E’ quanto emerge dal provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle Entrate del 1° aprile 2022, a seguito dell’irregolare funzionamento dei servizi informatici della stessa Agenzia.

Pertanto, gli adempimenti fiscali con scadenza prevista tra il 30 e 31 marzo 2022 slittano all’11 aprile 2022, fino a 10 giorni in più rispetto alla data di pubblicazione del predetto provvedimento.

Per quanto riguarda i crediti d’imposta relativi alle comunicazioni delle opzioni delle cessioni e degli sconti dei bonus edilizi, cosi come richiesto dalla CNA, saranno comunque caricati entro il 10 aprile 2022 sulla Piattaforma della cessione dei crediti, a disposizione dei fornitori che hanno praticato gli sconti e dei cessionari, anche se le comunicazioni saranno inviate entro il 5 aprile 2022, al pari di quelli che emergono da comunicazioni inviate entro il 31 marzo 2022.