Decreto di Natale. Ecco le regole dal 24 dicembre al 6 gennaio: chiusi negozi, centri estetici, bar e ristoranti (tranne asporto e domicilio)

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera, ieri sera (18 dicembre) al Decreto Natale per il contenimento dell’epidemia da Covid-19.

Ecco le porincipale misure e restrizioni.  In attesa delle ordinande delle Province di Bolzano e Trento che potrebbero recepire il Decreto apportando modifiche.

Dal 21 dicembre al 6 gennaio

Vietato ogni spostamento tra regioni e da/per le province autonome di Bolzano e Trento, compresi quelli per raggiungere le seconde case fuori regione

ZONA ROSSA FESTIVI E PRE-FESTIVI dal 24 dicembre al 6 gennaio

  • zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio in tutta Italia
  • vietato ogni spostamento tra Regioni
  • la zona rossa è introdotta nei giorni: 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre, 1°, 2,3,4,5 gennaio 2021.
  • si esce solo per ragioni di lavoro, necessità e salute. Chi si sposta deve presentare l’autocertificazione,
  • è possibile ricevere a casa fino a 2 persone non conviventi dalle 5 alle 22. Lo spostamento verso le abitazioni private è consentito una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 5 e le 22 verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi,
  • consentita attività motoria (vicino casa) e sportiva (lontano dai centri),
  • esercizi commerciali, centri estetici, bar e ristoranti chiusi
  • per bar e ristoranti è sempre consentito il domicilio e dalle 5 alle 22 l’asporto,
  • negozi al dettaglio chiusi,
  • sono aperti supermercati, negozi di beni alimentari, edicole, tabaccherie, farmacie, parrucchieri, barbieri, le chiese sino alle 22,

ZONA ARANCIONE GIORNI FERIALI 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio

  • Zona arancione nei giorni feriali: 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio,
  • ci si sposta solo all’interno del Comune senza giustificare il motivo,
  • nei comuni più piccoli spostamenti fuori paese per Comuni fino a 5 mila abitanti entro 30 chilometri, senza raggiungere i capoluoghi,
  • chiusi bar e ristoranti, ad eccezione asporto e domicilio
  • negozi aperti fino alle 21,
  • resta il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino,

Spostamenti tra piccoli Comuni

Gli spostamenti tra Comuni sono consentiti solo:

  • nei giorni in zona arancione,
  • se si vive in piccoli Comuni sotto i 5 mila abitanti e comunque entro un raggio massimo di 30 chilometri,
  • non si potrà raggiungere i capoluoghi.
  • Chi invece abita in Comuni sopra i 5 mila abitanti dovrà restare confinato all’interno del proprio paese.

SCARICA LE SLIDES

LEGGI IL DECRETO LEGGE DI NATALE

Iscriviti alla newsletter