COVID-19 – Protocollo d’intesa per la ripresa economica trentina: pronta la risposta del credito locale

Pronta la risposta del sistema del credito trentino al Protocollo d’intesa per la ripresa economica, il cui testo è stato approvato la scorsa settimana dalla Giunta provinciale. Sono pervenuti a Cassa del Trentino S.p.A. i moduli di adesione di Cassa Centrale Banca, Mediocredito TAA, Sparkasse e Volksbank che sono, dunque, pronte a ricevere le domande di moratoria del debito e rinegoziazione delle operazioni in essere, ma anche a concedere linee di finanziamento con rimborso al ventiquattresimo mese. Le parti potranno, tra l’altro, concordare, alla scadenza, un rimborso a rate fino a 4 anni delle linee di finanziamento attivate. Ha aderito anche il Fondo Strategico TAA – Comparto Trento che interverrà a favore delle società più strutturate con importi sino a 1,5 milioni di euro. Tutto questo, in attesa dell’auspicata adesione anche delle banche nazionali.

Il Gruppo Cassa Centrale – Credito Cooperativo Italiano segnala l’adesione all’iniziativa delle 16 Casse Rurali presenti su tutto il territorio Trentino: Cassa Rurale Adamello Brenta, Cassa Rurale Alta Vallagarina e Lizzana, Cassa Rurale Alta Valsugana, Cassa Rurale Alto Garda, Val di Fiemme Cassa Rurale, Cassa Rurale di Ledro, Cassa Rurale di Rovereto, Cassa di Trento, Lavis, Mezzocorona, Val di Cembra, Cassa Rurale Val di Non, Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, Cassa Rurale Novella Alta Anaunia, Cassa Rurale Rotaliana e Giovo, Cassa Rurale Dolomiti di Fassa, Primiero e Belluno, Cassa Rurale Val di Sole, Cassa Rurale Vallagarina, Cassa Rurale Valsugana e Tesino.

Hanno altresì aderito Cooperfidi e Confidi Trentino Imprese, chiamati a concedere le garanzie sulle linee di finanziamento che saranno attivate da PMI e Lavoratori autonomi a valere sul Fondo Ripresa Trentina.

Sul sito internet di Cassa del Trentino S.p.A. (www.cassadeltrentino.it) è disponibile l’elenco degli aderenti con i prodotti offerti; è altresì disponibile un memo che sintetizza gli elementi principali dell’operatività del Protocollo.

A breve sarà disponibile la piattaforma informatica predisposta dalla Provincia per facilitare l’attivazione ed il monitoraggio delle Misure del Protocollo e per la concessione dei contributi in conto interesse della Provincia ex art. 11 della L.P. n. 2 del 23 marzo 2020.