COVID-19 – CNA Servizi alla Comunità – Raccomandazioni alle attività di meccanico, carrozziere e tintolavanderia

CNA Servizi alla Comunità ha ricevuto segnalazioni, soprattutto dai centri di revisione, ma crediamo possa valere per tutte le officine, in merito al timore di un possibile contagio, dovendo toccare il volante e il cambio, non ultimo il contatto con i clienti. Il suggerimento è utilizzare a tutela dei clienti e dei propri dipendenti degli accorgimenti comportamentali e dei dispositivi adeguati a tutela della salute di tutti.


Guanti in lattice, disinfettante per le mani ad uso dei clienti e del personale per disinfettare volante e cambio, mascherine (questa è la cosa più complicata poiché non se ne trovano) utilizzo di coperture per i sedili, delle protezioni per i desk che gestiscono le prenotazioni delle revisioni ma non solo (ove è possibile potrebbero essere installati delle protezioni in plexiglass per chi è a contatto con il pubblico) o, in alternativa, rispettare le distanze di sicurezza ed evitare assemblamenti all’interno delle officine o negli uffici.

Visto che a livello Nazionale  si sta discutendo in merito ai provvedimenti di sospensione o di proroga di adempimenti, a sostegno delle imprese, potrebbe essere utile chiedere una proroga per le scadenze delle revisioni e collaudi.

Per le Tintolavanderie non ci sono particolari restrizioni (quelle valgono sole per le imprese della ristorazione) salvo nei casi in cui siano presenti all’interno dei centri commerciali (viene quindi disposta la chiusura nei giorni prefestivi e festivi). Rimane in ogni caso a carico delle imprese l’utilizzo di accorgimenti comportamentali e dispositivi di sicurezza a tutela della salute di dipendenti e clienti (disinfettante, mascherine guanti in lattice e garantire la distanza di sicurezza evitando assemblamenti all’interno dei negozi).  

Ovviamente tutti i settori sono destinatari delle disposizioni che verranno prese per far fronte a questo momento di crisi.