CNA Trentino e wellness economy: il marketing del benessere nuova frontiera dello sviluppo. Giovedì 10 settembre a Pannone Mori la presentazione del libro di Paola Rizzitelli

Giovedì 10 settembre, al Maso Naranch in località Naranch di Pannone Mori (TN), alle ore 18.30, ci sarà l’anteprima della presentazione del libro “Il Marketing del Benessere – Il cambiamento necessario per una nuova economia”, scritto dalla trentina Paola Rizzitelli, di Arco, Founder and Managing Director di Sinergie per il benessere, presidente di Donna4Skyrace.

Alla presentazione parteciperanno anche Andrea Benoni, presidente di CNA del Trentino, e Maria Rosaria D’Agostino, responsabile della categoria benessere perché “questo libro – spega Benoni – sposa il percorso che abbiamo iniziato come CNA del Trentino nel maggio dell’anno scorso con il convegno Salute e Benessere”.

Il marketing del benessere è un libro che racchiude insieme conoscenza, consapevolezza e tecnica. Si rivolge agli imprenditori e ai professionisti della Wellness Economy ma anche a tutte le persone che vogliono sviluppare un progetto in questo settore dove sono coinvolte la medicina preventiva, alimentazione, sport, estetica, turismo, edilizia sostenibile, medicina olistica, politiche di gestione del personale, cosmesi, spa, centri benessere e fitness. Ambiti che hanno in comune la responsabilità di condurre la società verso abitudini, scelte di acquisto, comportamenti finalizzati al raggiungimento di una condizione di salute olistica.

La prefazione del dr. Claudio Pagliara, medico oncologo ed esperto di medicina olistica vuole metterci di fronte ad un progresso malato che per sopravvivere o per conquistare nuovi mercati ha bisogno di saccheggiare il pianeta, distruggere risorse, produrre veleni, inquinare l’ambiente, creare inevitabili cambiamenti climatici, creare malattie, tumori e morte. Un’economia che per funzionare ha bisogno di un marketing che ha paura della verità e della consapevolezza per cui ha bisogno di gente reattiva e non pro-attiva, quindi, di promuovere gente che produca e consumi senza pensare.

Con questo libro l’autrice vuole portare luce sull’economia del benessere, sul passaggio dal PIL a Bes, dare un’interpretazione univoca delle parole “benessere” “wellness” e “salute”. Descrive i settori della wellness economy e introduce un modello di business efficace dedicato in modo specifico allo scambio di valore e alla creazione di sinergie. Pone l’attenzione sul ruolo fondamentale che ha impresa privata nel rieducare le persone a comportamenti economici sani e consapevoli.

Presenta un nuovo marketing, quello del benessere, con le sue regole e i suoi principi, come un potente strumento etico di cambiamento che può avere ruolo sociale e migliorare la salute e il benessere di tutti. Affinché questo accada fornisce gli strumenti pratici per creare un brand wellness oriented, una value proposition concreta e porta in evidenza i meccanismi del nostro cervello che entrano in gioco nel compiere le scelte, stimola la creazione di contenuti efficaci per la comunicazione.

“Stiamo assistendo ad un graduale risveglio della consapevolezza – affermano Andrea Benoni e Maria Rosaria D’Agostino – di quello che ci fa vivere bene e vivere male, che ci dà gioia e che ci fa ammalare, è questo il presupposto del cambiamento. Con l’augurio che in un mondo in cui le persone hanno imparato a riconoscere i brand disonesti e il marketing patologico sarà la società stessa ad orientare le abitudini di acquisto,  gli stili di vita e l’economia della felicità”.