Cessione del credito limitata per i bonus edilizi: rispondi al questionario CNA

Nel 2021 la filiera delle costruzioni ha registrato una fase di grande espansione anche grazie agli incentivi statali per la messa in sicurezza, la riqualificazione e l’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare del nostro Paese, come il bonus 110%, il bonus facciate 90% e così via. L’accesso ai bonus edilizi è stato facilitato dalla possibilità di trasformare le detrazioni in crediti di imposta cedibili senza alcuna limitazione. Con il decreto Sostegni ter (art. 28), da poco approvato dal Consiglio dei ministri, limita la possibilità di cedere a un solo soggetto i crediti vantati. E’ secondo noi una norma che, introdotta con lo scopo di ridurre le frodi, sta già generando un impatto negativo sull’attività delle imprese che applicano lo sconto in fattura.  

Per analizzare gli effetti della nuova normativa sulle imprese dell’edilizia, dell’installazione di impianti e dei serramenti,  invitiamo le imprese della filiera a rispondere al nostro questionario. I dati raccolti saranno utili per rendere ancora più efficace la nostra azione di rappresentanza nelle sedi istituzionali. 

Vi preghiamo di rispondere cliccando QUI