Certificazioni ambientali e gare d’appalto pubbliche: CNA Trentino lancia due nuovi servizi per aiutare le PMI

Due nuovi servizi a misura di micro, piccole e medie imprese per il disbrigo delle pratiche ambientali e per la partecipazione alle gare d’appalto pubbliche. Sono stati avviati dalla CNA del Trentino insieme a CAT CNA del Trentino.

Per quanto concerne il modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) – un insieme di dichiarazioni, presentate annualmente da soggetti quali discariche, trasportatori e produttori di rifiuti, alla Camera di commercio di pertinenza,  la cui scadenza per la presentazione è fissata entro il 22 giugno, pur con variazioni di anno in anno – e per il Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, la CNA del Trentino propone: un’analisi in azienda per la verifica della corretta gestione di rifiuti urbani, speciali e pericolosi; la corretta gestione dei codici CER; l’analisi e tenuta registro rifiuti; la compilazione e l’invio telematico del MUD.

Il secondo servizio riguarda gli appalti e il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione.  La Provincia di Trento ha attivato il Mercato Elettronico Provinciale (conosciuto anche come ME-PAT) al quale le Pubbliche amministrazioni attingono – in alternativa al mercato elettronico nazionale – per tutti gli appalti di servizi e forniture inferiori a Euro 207.000. Il Mercato elettronico provinciale è partito in via prioritaria per alcune categorie merceologiche e sarà progressivamente esteso ad altre categorie di forniture e servizi.

Le imprese interessate ad operare con la Pubblica amministrazione nell’ambito Forniture e Servizi sono tenute alla registrazione all’Elenco telematico della P.A.T. tramite la Piattaforma Mercurio, a seguito della quale potranno ricevere le “gare telematiche” gestite dai vari enti.

CNA e dalla società di servizi CAT CNA del Trentino offrono la valutazione e la fattibilità di una eventuale creazione del catalogo prodotti/servizi dell’azienda, aggiornamento dell’iscrizione e dei cataloghi e segnalazione di eventuali bandi di interesse per l’azienda. L’azienda può volere solo l’iscrizione, oppure, in abbonamento può essere seguita lungo tutto l’iter: registrazione, creazione cataloghi, mantenimento iscrizione con aggiornamento documentazione, segnalazione di eventuale gare di interesse dell’azienda.

“Il mercato elettronico – sottolinea Andrea Benoni, presidente di CNA del Trentino – per chi si rivolge con i propri servizi e prodotti anche alla Pubblica Amministrazione è indispensabile per avere occasioni di lavoro. La CNA può anche svolgere un servizio di segnalazione nei confronti della Pubblica Amministrazione per segnalare l’assenza della categoria di interesse di una azienda e creare quindi una nuova categoria di riferimento”.